Educazione alla legalità

 

L’Istituto di Istruzione Superiore “Mosè Bianchi” di Monza realizza nel corso dell’anno scolastico, un percorso di educazione alla legalità rivolto agli studenti della classi quinte di tutti gli indirizzi.

L’Educazione alla Legalità rappresenta, nell’attuale momento storico in cui la nostra società diventa sempre più complessa e contraddittoria, uno degli aspetti fondamentali della formazione integrale della persona.

Il Progetto alla legalità assume, di conseguenza, un’importanza rilevante nella realtà in cui la nostra scuola, in quanto nella società civile sono presenti fenomeni deteriori come la diffusione della droga e della tossicodipendenza, forme di violenza legate al potere illecito della delinquenza organizzata, aspetti che tendono a minare le basi democratiche della nostra organizzazione sociale e a mettere in crisi gli stessi principi della convivenza civile.

Le finalità che il Progetto persegue, nella consapevolezza del compito che la scuola ha di intervenire, sono quelle di far acquisire agli alunni atteggiamenti sociali positivi, comportamenti legali e funzionali all’organizzazione democratica e civile della società e favorire lo sviluppo di un’autonomia di giudizio e di uno spirito critico, strumenti mentali indispensabili per saper discriminare le varie forme di comportamento ed arginare i fenomeni negativi.

Le fasi del progetto prevedono:

  • incontri con magistrati
  • incontri con esperti ed avvocati penalisti
  • partecipazione a dibattiti sui vari aspetti della legalità (economica, ambientale, civica, …)
  • visita alla Casa Circondariale di Monza ed attività didattica con gli studenti della scuola in carcere

Nel corso di ciascun anno gli studenti hanno prodotto degli elaborati visionabili nelle pagine Lavori degli studenti (menu a destra della pagina).

Responsabile del progetto

prof. Giuseppe Tramontana