Contro la violenza sulle donne

L’assemblea generale delle nazioni Unite ha designato il 25 Novembre come data della ricorrenza della giornata internazionale per il contrasto alla violenza sulle donne.

In tutto il mondo vengono organizzate attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica su questa tematica.

 La Convenzione di Istanbul aspirando a creare un’Europa libera dalla violenza contro le donne e dalla violenza domestica ha convenuto che gli Stati firmatari si impegnino ad includere nei loro programmi materiali didattici sui temi quali la parità dei sessi, i ruoli di genere non stereotipati e la violenza contro le donne basata sul genere.

Presso l’Istituto Mosè Bianchi durante tutto il mese di novembre si sono svolte attività volte a sensibilizzare e approfondire tematiche legate alla violenza contro le donne in particolare le classi, che hanno aderito al progetto, hanno approfondito il tema dello stereotipo di genere.

Il dibattito è partito dalla visione del film “Billy Eliott” di Stephen Daldry che racconta la storia di un ragazzo della classe operaia dell’Inghilterra del 1984 che scopre di avere un talento nascoso per la danza grazie all’aiuto di un insegnante molto caparbia.

Sotto la guida degli insegnanti, gli studenti si sono poi confrontati sul ruolo della donna nella nostra società, sugli stereotipi di genere e su aspetti legati alle differenze tra uomo e donna nel mondo del lavoro.

A conclusione di queste attività il giorno 24 novembre si è tenuto un Convegno sul tema che ha coinvolto 360 studenti dell’Istituto; alcuni hanno potuto seguire in presenza, altri a distanza dalle loro classi. Il capitano Massimo Polinori del Comando Provinciale di Monza e la psicologa Alice Iacono rappresentante dell’Associazione White Mathilda hanno evidenziato l’importanza dell’informazione e della prevenzione oltre alle conseguenze penali legate alla commissione di reati di violenza di genere.

Durante il Convegno sono stati trattati più temi dalla violenza sessuale al cat calling, dalla web reputation al bullismo.

Gli studenti sono stati coinvolti attivamente nel dibattito e notevoli sono stati gli spunti di riflessione.

A conclusione di questo percorso di riflessione e di approfondimento gli studenti sono stati invitati a creare degli elaborati che rappresentino il contrasto alla violenza di genere e allo stereotipo.

Gli elaborati degli studenti

La responsabile del progetto

Prof.ssa Patrizia Guandalini